Diritto allo studio delle persone con disabilità: diritti umani e norme antidiscriminazione

  • Angelo Davide Marra Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
Palabras clave: Disabili diritti, ducazione, non discriminazione, Italia, Giurisprudenza, Diritti umani, CRPD, modello sociale / Disability Rights, Education, Non discrimination, Italy, Case Law, Human Rights, Social Model

Resumen

Il diritto allo studio delle persone con disabilità è un ambito nel quale la giurisprudenza ha avuto modo di esprimersi più volte, anche con sentenze che hanno segnato l'avanzamento della tutela come vere e proprie pietre miliari . Una nuova tendenza emerge rispetto al passato: le situazioni soggettive portate di recente all'attenzione dei giudici vengono, sempre più spesso, risolte ricorrendo al diritto antidiscriminatorio. Mentre in passato si riteneva che queste situazioni ricadessero nella giurisdizione del giudice amministrativo , oggi - proprio grazie alla lettura orientata ai diritti umani ed alla tutela dalle discriminazioni - sono numerosi i casi in cui giudici ordinari, riconosciuta la propria giurisdizione, ordinano di rimuovere gli ostacoli al godimento del diritto allo studio dell'alunno con disabilità. Title: Right to Study of Persons with Disabilities: Human Rights and Anti-Discrimination Norm Abstract: The protection of the right to education of disabled people has been highly strengthened after the adoption of the Con-vention on the Rights of persons with disabilities. It affected the implementation of the non-discrimination principle in domestic legislation of single Sates Parties. This paper describes the national and international legal framework of the right to education of disabled people and analises domestic cases looking at the implementation and the justiciability of this right. The Social model of Disability is used as logical framework to conduct legal interpretation.
Publicado
2014-07-24